Effetti collaterali e controindicazioni del retinolo

Il retinolo è uno degli ingredienti attivi più utilizzati in cosmetica per il trattamento dell’invecchiamento della pelle (combattere le rughe, i segni d’espressione e le macchie). Tuttavia, dato che non mancano effetti collaterali e controindicazioni, è fondamentale fare attenzione alla concentrazione di ogni prodotto, e allo stesso tempo consultare un dermatologo. Sarà il medico ad indicare, in ogni caso, il trattamento adeguato.
Vediamo quali sono i possibili effetti collaterali del retinolo.

Arrossamento e desquamazione della pelle
La prima volta che si utilizza un prodotto con il retinolo, capita di frequente di sperimentare una sorta di peeling accompagnato da una sensazione di calore. Questo effetto collaterale sparisce quando la pelle si abitua al prodotto. Nel frattempo, conviene applicare il retinolo soltanto ogni due giorni.

Secchezza e prurito
Questa sensazione sgradevole è un altro degli effetti collaterali del retinolo, in special modo se applicato su pelli sensibili. Per fortuna, solitamente basta l’applicazione di una crema idratante per contrastare l’effetto.

Ipersensibilità al sole
Probabilmente questo è uno degli effetti collaterali più frequenti del retinolo. Essendo fototossico, il retinolo può finire col macchiare la pelle su cui è stato applicato se entra in contatto diretto col sole. Perciò, le persone che fanno trattamenti con il retinolo, devono usare costantemente una buona protezione solare, con fattore 15 o anche superiore, per evitare scottature.

Altre controindicazioni
L’uso del retinolo è sconsigliato a donne incinte o in allattamento. Inoltre, è importante non applicarlo nell’area intorno agli occhi, perché questo punto della pelle è troppo sensibile.